Monteforte, Comune e Servizio Civile preparano settimana di eventi per la Festa della Donna

FacebooktwitterFacebooktwitter

L’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Monteforte Irpino, in collaborazione con i volontari del Servizio Civile Nazionale, ha lanciato un’interessantissima iniziativa dedicata alla festa della Donna, dal titolo “Dietro un grande mondo c’é sempre una grande donna“. L’evento, spalmato in un calendario di appuntamenti della durata di sette giorni, coinvolgerà anche gli studenti dell’Istituto Comprensivo Aurigemma.

Di seguito il testo del comunicato stampa diramato nella giornata di ieri dai volontari del Servizio Civile di Monteforte Irpino.

La locandina dell’evento

“Una mostra interamente dedicata alle donne che hanno fatto la storia, con particolare attenzione verso la figura di Diana Caracciolo, strettamente legata al territorio montefortese e a Palazzo Loffredo, sede del Comune di Monteforte Irpino. Sarà questo il tema centrale de “Dietro un grande mondo c’è sempre una grande donna”, kermesse di eventi che l’assessore alla cultura di Monteforte Irpino Lia Vitale ha programmato in collaborazione con i giovani volontari del Servizio Civile Nazionale di Monteforte Irpino. La sette giorni dedicata interamente alla festa della donna comincerà con un ciclo di lezioni di storia dell’arte che i volontari terranno nelle classi dell’Istituto Comprensivo S. Aurigemma, in collaborazione con i professori della Scuola Secondaria dal 1 al 4 Marzo. Nello specifico, saranno analizzate 9 opere tra quadri e sculture famose, con l’intento di offrire una panoramica completa del cambiamento della concezione della donna nel corso dei secoli. Contemporaneamente, nella Scuola Primaria sarà illustrata l’importanza della donna tramite le figure delle principesse Disney, emblemi di caratteristiche e valori appartenenti all’universo femminile. Il partenariato didattico-artistico avrà una doppia valenza: da un lato si privilegerà la sensibilizzazione verso un tema altamente formativo come il ruolo della donna nella società; dall’altro si fornirà agli studenti una cultura del territorio attraverso lo studio della principessa Diana Caracciolo, moglie di Giovanni Battista Loffredo Marchese di Monteforte.
Dal 6 Marzo, invece, la Casa Comunale farà da teatro all’esposizione di 41 profili storici ritenuti icone del femminismo, tra cui spiccano le donne che hanno lottato per i diritti civili e le grandi donne della scienza. All’interno della mostra sarà ritagliato, inoltre, uno spazio dedicato ai lavori prodotti dagli alunni dell’Istituto Comprensivo.
L’8 Marzo sarà la volta dello spettacolo teatrale “Viva la Donna nido d’Amore”, realizzato dalla compagnia “Eventi 2000” all’interno della Casa Comunale a partire dalle ore 17.00″.

FacebooktwitterFacebooktwitter
X

Pin It on Pinterest

X